martedì 24 settembre 2013

Il morbo di Alzheimer colpisce un italiano ogni 10 minuti


foto di signora anziana

I dati sul morbo di Alzheimer mostrano che nonostante la diffusione della patologia, diagnosi e cura sono ancora poco sviluppati. In questo articolo Vi diamo alcuni dati poco rassicuranti, e Vi segnaliamo un libro molto interessante.


Il morbo di Alzheimer è una forma di demenza neuro-degenerativa il cui esordio, solitamente dopo i 65 anni, è caratterizzato da turbe della memoria a breve termine. Si tratta di una malattia che sta vedendo una rapida diffusione anche in Italia come testimoniano i dati emersi dall'International Alzheimer's Disease Physician Survey: ogni 10 minuti in Italia ci si ammala di Alzheimer per un totale di 7-8000 casi che rischiano di raddoppiare nel 2020 e triplicare nel 2050. Questi numeri sono allarmanti se si considera che l'Alzheimer costituisce una patologia molto gravosa per i familiari, sottoposti ad un notevole stress emotivo, a cui è delegata l'assistenza dei malati. Attualmente si osserva ancora una scarsa possibilità terapeutica e l'assenza di diagnosi precoci.



immagine di copertina del libro perdutamente
Vi segnaliamo un libro dal titolo :" Perdutamente" scritto da Flavio Pagano dove viene raccontata la storia vera di una famiglia che si prende cura della Capostipite colpita dal morbo di Alzheimer.
Le gag familiari si rincorrono in un vorticoso Camel Trophy Napoletano. I cliché della città più bella del mondo esplodono come petardi dai vicoli del centro al Vomero, nel melting pot di voci e odori, gente pacifica e camorristi, impiegati dell'Asl e aristocratici decaduti, indigeni in canottiera e immigrati cingalesi e ucraini, Fate Cassonette, Reginelle e San Gennari posticci. Si ride speziato svisando in carrozzella tra gli ingorghi infiniti e i palazzi sventrati, fino all'incantesimo del golfo visto dall'alto. Napoli riluce di affetto e passione. Luogo paradigmatico, sopravvissuto al proprio tempo dove però, nonostante tutto, "il senso dell'umano sopravvive".Ribaltando il concetto schopenhaueriano del mondo come volontà e rappresentazione, Pagano apre le porte di casa alla rappresentazione del mondo. Le seccature quotidiane diventano occasioni, anzi illuminazioni per sopravvivere al senso della vita che viene meno. La verità sfuma nella metafora, il reale nel fantastico, l'istinto nella magia. La storia nel mito. "Tutte le storie sono vere" conclude l'autore al culmine del processo di decostruzione del reale: la vita è sogno, nient'altro che "n'affacciata 'e fenesta".  Fonte: Panorama


  • Titolo: Perdutamente
  • Autore: Flavio Pagano
  • Editore: Giunti Editore
  • Data di Pubblicazione: Settembre 2013
  • ISBN: 8809785657
  • Pagine: 240
  • Prezzo Consigliato: €10,20



0 commenti :

Posta un commento