giovedì 21 novembre 2013

Diagnosi precoce contro l'artrite reumatoide

I reumatologi sottolineano l'importanza della diagnosi precoce per affrontare questa patologia dagli esiti potenzialmente molto invalidanti




Secondo gli esperti riuniti al Congresso della Società Italiana di Reumatologia (Sir) l'artrite reumatoide va combattuta innanzitutto con l'arma della diagnosi precoce e della prevenzione. Questa patologia colpisce circa 300 mila persone in Italia, soprattutto donne nel periodo che precede la menopausa; si tratta di un'infiammazione cronica a carico delle articolazioni, in particolare di quelle periferiche, che rischia di procurare effetti invalidanti se non affrontata in modo adeguata e tempestivo con notevoli ripercussioni sulla qualità di vita dei pazienti.
Questa malattia autoimmune tende a manifestarsi inizialmente con sintomi come dolore, gonfiore, rossore, calore e riduzione dei movimenti che colpiscono mani, piedi e polsi in modo bilaterale e simmetrico.

0 commenti :

Posta un commento