lunedì 2 dicembre 2013

Cuore a rischio per chi assume farmaci effervescenti

Secondo uno studio inglese troppo sale nei farmaci espone ad un aumentato rischio cardiovascolare





Secondo un grosso studio condotto da Jacob George della University of Dundee pubblicato sul British Medical Journal il sale contenuto in alcuni farmaci, soprattutto quelli nel formato effervescente o solubile, possono far aumentare il rischio cardiovascolare per chi ne fa uso rispetto a chi non li assume. Nello specifico tale rischio salirebbe del 16% rispetto a infarto e ictus e del 28% in relazione ai tassi di mortalità. Lo studio è stato condotto nell'arco di molti anni di osservazione su un campione di 1,2 milioni di individui che assumevano formulazioni ad alto contenuto di sodio (come i farmaci effervescenti) o versioni con minore concentrazione di sodio degli stessi farmaci.
Tale ricerca può indurre anche ad una maggiore cautela nell'indicazione dei livelli di sodio contenuti nei farmaci così da evitare il superamento della dose di sale giornaliera raccomandata soprattutto per le persone più a rischio.


Chirurgia Ricostruttiva Della Valvola Mitrale
 Libro Di Chirurgia Ricostruttiva Della Valvola Mitrale

0 commenti :

Posta un commento