lunedì 20 gennaio 2014

Alzheimer e anemia

Studiosi australiani hanno scoperto un  legame tra i livelli di ferro nel sangue e il morbo di Alzheimer

Studiosi australiani hanno scoperto un  legame tra i livelli di ferro nel sangue e il morbo di Alzheimer





Secondo i ricercatori dell'Istituto Florey di Neuroscienze e Salute Mentale di Melbourne chi è affetto da Alzheimer tende a presentare livelli più bassi di emoglobina nel sangue determinando un elevato rischio di contrarre una forma non trattabile di anemia. A questo risultato lo studio degli scienziati australiani è pervenuto analizzando i livelli di ferro nel sangue in un campione di circa 1100 soggetti volontari, tra cui individui affetti dalla malattia. Questa scoperta, per quanto ancora da approfondire, potrebbe consentire di rilevare anche persone potenzialmente a rischio di sviluppare questa patologia neurodegenerativa che costituisce sempre più oggi un costo sociale e sanitario molto ingente.

0 commenti :

Posta un commento