mercoledì 19 febbraio 2014

Il Diabete e Lo Sportello Delle Idee

Si Chiama Proprio Così Sportello Delle Idee, ed è soltanto una delle innovative e brillanti sezioni che potete trovare all'interno del sito creato Dal San Raffaele.

Il Diabete e Lo Sportello Delle Idee






Grazie ad un'iniziativa dei ricercatori del Diabetes Research nasce un sito  concepito per scambiare informazioni tra pazienti e ricercatori.

Il sito  è stato pensato inoltre per promuovere la conoscenza del diabete e per diffonderne cura e prevenzione.

Nel Portale dedicato alla cura del Diabete, è possibile trovare anche

Lo Sportello Idee dedicato a chiunque abbia idee originali, proposte o suggerimenti sui diversi aspetti del diabete.








DOLCE AMORE
e
AMICO MICRO

di Silvia Purpuri

Acquistando il libro direttamente dall’autrice

silviapurpuri@yahoo.it
parte dei proventi sarà destinata 
al Diabetes Research Institute (DRI)
 
dell’Ospedale San Raffaele
 di Milano.



Durante gli ultimi trent'anni il diabete di tipo 1 (T1D) ha rappresentato una delle aree di maggior interesse di ricerca e terapia per l’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano.
Nella seconda parte del 2007 il San Raffaele ha creato un Istituto di Ricerca indipendente interamente deputato al T1D , denominato Diabetes Research Institute (DRI).

L’obiettivo di base del DRI è di prevenire e curare il diabete di tipo 1 e le sue complicanze. Per raggiungere questo obiettivo sono messi in opera due programmi specifici che utilizzano modelli animali e pazienti.
  • Il primo programma si occupa della previsione e prevenzione di T1D con lo scopo di capire le cause dell’autoimmunità e sviluppare strategie per l’arresto/reversione della progressione della malattia.
  • Il secondo programma si occupa del rimpiazzo/sostituzione di cellule beta e terapia cellulare nel T1D con lo scopo di sviluppare innovativi sistemi di induzione tolerogenica , di riduzione dell’immunosoppressione e di terapie di rigenerazione cellulare delle isole per prolungare la sopravvivenza di cellule beta native o trapiantate.
Sono attualmente in fase di sperimentazione avanzata:
  • farmaci per preservare le cellule che producono insulina all'esordio della malattia
  • farmaci per modulare la risposta immunitaria
  • nuovi sistemi di determinazione della glicemia che evitino la puntura del dito
  • sviluppo di nuove cellule producenti insulina da cellule staminali adulte.


 

0 commenti :

Posta un commento